fbpx

Noleggiare una bici e scoprire Alicante

Alicante, solare cittadina della Spagna del Sud, affacciata sulle belle acque mediterranee, affonda nell’antichità la sua articolata storia: per le sue strade son passati Fenici, Greci e Romani, è stata oggetto di invasioni barbariche prima, importante città visigota dopo, membro del Regno di Valencia ed ha assistito, nei secoli, ad un’espansione economica sempre legata, principalmente, al turismo e alla produzione vinicola. Potrebbe essere banale – o semplicistico – riassumere nell’assioma bel mare/divertimento il perché di una visita ad Alicante: eppure, ben poche città in Europa possono vantare spiagge bianchissime (segnatevi questo nome: Playa del Postiguet), acque turchesi, buona cucina ed intrattenimento. Senza dimenticare l’aspetto culturale che è sicuramente di primaria importanza: non a caso, infatti, il vero simbolo di Alicante è il Castello di Santa Barbara, una fortezza che domina la città dall’alto di un promontorio sul mare: inutile dire che da lassù si potrà godere di una vista mozzafiato. Inoltre, il grazioso centro storico – tra chiese, edifici storici e l’ombra delle verdi palme – riserva piacevoli scoperte ad ogni angolo (da non perdere, ovviamente, la passeggiata lungo Esplanada de España, la “rambla” di Alicante tappezzata di tessere di mosaico).

La vivace città spagnola coniuga spiagge bianche e mare cristallino a buona cucina e tradizioni

Un modo originale, divertente e dinamico per visitare la città o per vivere il suo mare senza lo stress dell’auto o dei mezzi pubblici, è fissare un tour Elerent che a bordo di un veicolo elettrico rivelerà tutto ciò che riserva questa perla spagnola. E se l’esplorazione metterà un po’ di appetito, niente paura: Alicante incarna perfettamente la grande tradizione enogastronomica della sua terra, la Spagna. Fiumi di sangria e piatti di paella solleticheranno il palato e per gli amanti delle tapas sarebbe un delitto non assaggiare i celebri “panes rellenoson” con carni distinte lasciate a marinare in salsa verde. Tra le specialità, spiccano poi il brodo di gamberi, tonno ed aringhe, uova di mare e pesce salato oltre a salami e salsicce. Per i golosi, infine, da provare i dolcetti arrotolati Boca mentre per gli estimatori dell’alcol guai a non assaggiare – con la giusta moderazione! – il vino bianco locale ed il Cantabria a base di anice ed erbe. Per chi ancora non si fosse convinto a comprare immediatamente un volo per Alicante, forse sarà utile sapere che la città è vivace e culturalmente molto attiva: dall’Alicante Spring Festival, al Falò di San Juan passando per il tradizionale Festival dell’Els Enfarinats (una battaglia a colpi di farina, uova e fumogeni colorati) sarà davvero impossibile non farsi ammaliare dallo spirito tipicamente spagnolo della città.

Articoli correlati